Psicologia Positiva 2.0: come allenare il pensiero positivo

Posted on 20 nov, 2013 | 5 comments


psicologia positivaLa psicologia positiva è un particolare argomento che vogliamo approfondire con un contenuto più tecnico/scientifico del solito.
In questo articolo abbiamo trattato il contenuto chiave (quasi un estratto concentrato!) e a fondo pagina abbiamo inserito un bottone di download per chi avesse voglia di scaricare tutto il contenuto tecnico/scientifico cui si fa riferimento.

A te la scelta di leggere solo l’articolo o approfondire l’argomento in termini più tecnici.

 

Il concetto della psicologia positiva 2.0

 

I pensieri non sono più le cause delle emozioni e delle sensazioni ma vi è un rapporto bidirezionale di reciproca influenza.

  • Pensieri ed emozioni si influenzano a vicenda.
  • I pensieri non possono essere messi sotto controllo.
  • Non possiamo impedire alla nostra mente di pensare un pensiero.

Verrebbe da dire…”allora siamo spacciati! Siamo destinati al pessimismo!!

Se non possiamo impedire alla nostra mente di pensare, considerando anche che il pessimismo aumenta con l’età, quale futuro abbiamo?

Abbiamo davanti un futuro nuovo, basato sulla consapevolezza del presente.

Questo modo di affrontare il futuro prende il nome di mindfulness, un concetto antico che solo più recentemente è entrato nel mondo occidentale svelando le sue potenzialità.

Il cuore di questo concetto può essere così sintetizzato: “Prestare attenzione al momento presente con flessibilità, apertura e curiosità”.

La mindfulness è una colonna portante della psicologia positiva 2.0 e si caratterizza in primo luogo come un processo di consapevolezza.

Ci insegna non tanto a pensare in un certo modo piuttosto che in un altro ma a diventare consapevoli dei nostri pensieri, qualsiasi essi siano.

Immaginate solo per un istante come può cambiare la vostra visione di positività e la vostra idea di bambini felici se guardiamo la felicità come l’insieme delle emozioni provate dai bambini, positive o negative che siano.

Sviluppare abilità di mindfulness significa allenare la curiosità e l’apertura, questo anche quando stiamo attraversando un momento doloroso. Ci insegna a non evitare il dolore e il disagio ma ad esplorarlo, conoscerlo, come se fossimo scienziati che per la prima volta hanno l’opportunità di osservare un nuovo fenomeno.

La mindfulness richiede pratica, ma è uno degli stimolatori di felicità più potenti ed efficaci. Gli studi dimostrano che nei minuti immediatamente successivi alla meditazione, ci sentiamo calmi e appagati e proviamo una consapevolezza e un’empatia maggiori. Secondo le ricerche, meditare in modo regolare può definitivamente riprogrammare il cervello a innalzare il livello di felicità, a diminuire lo stress e perfino a migliorare le funzioni immunitarie

(Shawn Achor)

All’interno della Psicologia Positiva 2.0, i pensieri vengono definiti e descritti mediante alcune “regole” fondamentali che ne governano il funzionamento.

Si tratta di regole che, se diventano parte del nostro modo quotidiano di intendere i nostri pensieri e quelli di chi ci sta di fronte, possono aiutarci a rivoluzionare il nostro modo di interagire con gli altri e con la realtà esterna che ci circonda.

Per far nostre queste regole di psicologia positiva 2.0 abbiamo però bisogno di un vero e proprio allenamento poiché si tratta di regole che, per molti di noi, risultano contro intuitive, al di fuori della nostra normale visione (quindi dei nostri pensieri, emozioni, convinzioni).

Ritieni possa esserti utile un percorso di allenamento per genitori orientato all’applicazione del mindfulness?

Lasciaci un tuo commento

 

Elena Besana, Roberto Bonanomi

 

Se hai voglia di approfondire in modo tecnico l’argomento scarica il pdf cliccando sul tasto qui sotto.

scarica il PDF

 

Psicologia Positiva 2.0: come allenare il pensiero positivo by

5 Comments

  1. sarebbe molto utile un percorso di allenamento per genitori orientato all’applicazione del mindfulness e della psicologia positiva – di sicuro anche molto sfidante per tutti :)!!!

    Post a Reply
    • Colgo la tua sfida Mariagrazia e attivo i professionisti della Scuola di Palo Alto per la creazione di un corso pratico sull’argomento indirizzato ai genitori.
      Si accettano idee e consigli… ;)

      Post a Reply
      • Grazie Marco… rimaniamo in attesa:)!

        Post a Reply
        • Ho partecipato all’interessantissima presentazione di questa sera in via Marghera a Milano e mi spiace essermi perso gli incontri precedenti.

          È disponile una registrazione?

          Grazie è complimenti per l’iniziativa.
          Andrea

          Post a Reply
          • Ci stiamo lavorando Andrea.. Grazie per la testimonianza :)

Trackbacks/Pingbacks

  1. Primo giorno di scuola elementare | Educare i bambini alla felicità - […] applicati. Adotto, quando sono con i miei figli, quelle semplici regole che sono alla base del pensiero positivo e che puoi …

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>